Italiano English
giovedì 15 novembre 2018

Viene presentato un percorso che, attraverso gli strumenti della computer grafica e 3D computer vision, restituisce nuova vita agli abitanti dell'antica Spina a partire dai loro resti scheletrici.

L'inaugurazione di questa mostra è anche occasione per presentare al pubblico gli ultimi sviluppi di una ricerca da tempo intrapresa  tra Museo Archeologico e Istituto di Antropologia dell'Università di Ferrara. Pannelli e installazioni multimediali spiegano come avviene la ricostruzione facciale di un individuo partendo dall'analisi delle ossa del cranio, come si ricompone uno scheletro, e attraverso la computer grafica, come appariremmo nel passato, all'epoca di Spina, con indumenti etruschi.

Il progetto e' realizzato in collaborazione con Teknehub, Zenith Ingegneria e TryeCo.com ed è finanziato dall’Università e dalla Camera di Commercio di Ferrara.

L'inaugurazione-presentazione, giovedì 15 novembre 2018, alle ore 16, sarà preceduta da un'introduzione della Prof.ssa Emanuela Gualdi, curatrice della mostra.

Informazionimostra tutte

Orari:

Da martedì a domenica: 9.30-17.00. Chiusura biglietteria 16.30.
Chiuso il lunedì; chiuso 1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre.
FESTIVITA' 2018-19: aperto TUTTI I GIORNI tranne il 25 dicembre e il 1° gennaio

Costo biglietto:

Intero € 6,00; ridotto € 3,00 (da 18 ai 25 anni); gratuito fino a 18 anni, studenti delle facoltà di architettura, conservazione dei beni culturali, scienze della formazione o lettere e filosofia con indirizzo archeologico o storico-artistico, disabili (con accompagnatore).

Servizi al pubblico:

Sala per conferenze e convegni, accessi facilitati. Per la visita di gruppi e scolaresche è consigliata la prenotazione allo 0532 244949